Contributo di mantenimento dopo il divorzio, divisione degli averi previdenziali (FamPra.ch 2013, pag. 169)

Print Friendly, PDF & Email

Ci si deve dipartire da un matrimonio con ripercussioni sulla vita tra l’altro quando un coniuge ha subito uno sradicamento culturale dalla sua madre patria quale conseguenza del matrimonio. Da ciò non ci si deve comunque dipartire qualora la moglie si era coscientemente rivolta nel suo paese d’origine a un’agenzia matrimoniale che si occupa dell’intermediazione con persone residenti all’estero ed era così dall’inizio intenzionata a lasciare il proprio paese e abbandonare la carriera in quel luogo. Le prestazioni previdenziali fino alla crescita del giudicato della sentenza di divorzio vanno anche divise quando i coniugi hanno convissuto solo per breve tempo e prima del divorzio hanno vissuto a lungo separate; in questo caso non è dato un abuso manifesto del diritto.