Nullità del contratto; doppia intermediazione di compravendita immobiliare; decadenza del diritto alla retribuzione.

Print Friendly, PDF & Email

In una recente sentenza pubblicata, il Tribunale federale si è chinato sulla questione della doppia intermediazione immobiliare.

Al proposito, la nostra massima istanza giudiziaria ha considerato quanto segue.

Nel settore immobiliare, il mediatore che conclude il contratto non solo con il venditore di un immobile, ma anche con l’acquirente, si trova inevitabilmente in una situazione di conflitto di interessi, poiché è portato a difendere interessi contrapposti.

Infatti, o favorisce gli interessi finanziari di una parte, oppure di quell’altra, o i propri, di modo che egli viola il suo dovere di lealtà nei confronti di uno o dell’altro mandatario (art. 412 CO che si riferisce all’398. al 2 CO).

La doppia intermediazione immobiliari rientra quindi nell’ambito dell’art. 415 in fine CO, ciò che comporta la nullità di entrambi i contratti di intermediazione e quindi la perdita del diritto alla commissione con riferimento ad entrambi i contratti.